Arredi in sughero: quando il design diventa sostenibile

Un materiale ecologico, estremamente leggero e dal carattere virtuoso, entrato di diritto nel mondo del designdell’architettura sostenibile. Di chi stiamo parlando? Ancora una volta del sughero, meraviglia mediterranea che, negli ultimi anni, sta diventando il protagonista indiscusso di molte applicazioni nell’arredamento green. Per questo, infatti, oggi andremo alla scoperta di alcuni tra i più originali arredi in sughero.

Naturaleversatile e ricco di altre infinite proprietà, il sughero è stato utilizzato a lungo quasi esclusivamente per la realizzazione di tappi di bottiglie di vino. Oggi, invece, riscopre una vita del tutto nuova. Non a caso, sono davvero tanti i designer che lo hanno scelto per ideare e realizzare oggetti unici e ricercati. 

Da Jasper Morrison a Tom Dixon, passando ovviamente per la famiglia Achenza, ecco una bella carrellata degli arredi in sughero più originali ed interessanti. Il meglio dei progetti del mondo del design sostenibilepresentati negli ultimi anni.

Prima, però, analizziamo velocemente cosa rende davvero unico questo meraviglioso materiale.

La bellezza delle querce da sughero, protagoniste di prodotti unici ed originali
La bellezza delle querce da sughero, protagoniste di prodotti unici ed originali

Il sughero e le sue proprietà 

Come abbiamo già visto in altre occasioni, il sughero viene ricavato dalla corteccia della quercia da sughero, albero da frutto che cresce rigoglioso lungo le zone del Mediterraneo. Dalla penisola iberica, al Magreb, da alcune zone della Francia meridionale all’Italia, compresa ovviamente la nostra Sardegna

Lo straordinario processo di estrazione del sughero, invece, ricco di secolare storia e tradizione, non comporta nessun problema alla pianta. La corteccia, infatti, ricresce in maniera naturale per poi essere nuovamente estratta dopo circa 9/10 anni. 

Si tratta, dunque, di un materiale straordinariamente green, portatore di numerosi vantaggi e benefici ai quali è difficile resistere. Oltre ad essere ecologico, rinnovabile e riciclabile al 100%, infatti, il sughero è impermeabile, anallergico, estremamente resistente, ma comunque facile da lavorare. Non solo. Ha anche proprietà legate all’isolamento termico e acustico, capaci di renderlo particolarmente adatto anche nella bio-edilizia e, come già anticipato, nel mondo del design sostenibile.

Arredi in sughero: le proposte più originali degli ultimi anni

Dalle lampade ai pouf, dagli sgabelli ai tavolini, il sughero si è presto rivelato un’ottima soluzione in grado di impreziosire qualsiasi tipo di interno, sia pubblico che privato. In questo senso, ecco allora alcuni progetti di design molto particolari e attraenti.

Cork Family, firmata Jasper Morrison 

Disegnata, nel 2004, dal designer inglese Jasper Morrison per Vitra, azienda d’arredamento svizzera, Cork Family è una meravigliosa serie di complementi, realizzata interamente in sughero naturale. Composta da tre pezzi, utilizzabili sia come sgabelli che come tavolini, è una collezione estremamente versatile, caratterizzata da una texture molto piacevole al tatto. 

La Cork Family al completo, disegnata da Jasper Morrison per Vitra
La Cork Family al completo, disegnata da Jasper Morrison per Vitra. Fonte: jaspermorrison.com

Arredi in sughero: la Cork Collection, firmata Tom Dixon

La collezione disegnata da Tom Dixon, designer autodidatta britannico, si chiama invece Cork Collection. Composta da uno scaffale, due tavoli e uno sgabello dalle linee molto arrotondate, è stata realizzata con un materiale ibrido, comunque completamente riciclabile. Il sughero, infatti, presente nel 93% della composizione, è stato mescolato ad un 7% di resina poliuretanica. In ogni caso, l’effetto è strabiliante.

Ecco il tavolino e le sedie Cork Collection, disegnati da Tom Dixo
Ecco il tavolino e le sedie Cork Collection, disegnati da Tom Dixon. Fonte: tomdixon.net

Ayers Cork, firmata Albertina Oliveira

Direttamente da un’intuizione della design portoghese Albertina Oliveira, ecco Ayers Cork, collezione formata di una grande lampada a sospensione, un tavolo e sei sedie. La sua particolarità? Potersi richiudere facilmente, infilando le sedie sotto il piano del tavolo, assetto che ricorda vagamente proprio il tronco di un albero

In particolare, le sedie e il tavolo di questa collezione sono stati realizzati attraverso lavorazioni a CNC, a partire da un unico blocco di sughero. La superficie superiore del tavolo e il paralume, al contrario, sono in corkbalt, una resistente e leggera miscela di sughero e fibra di basalto.

La collezione Ayers Cork, disegnata da Albertina Oliveira
La collezione Ayers Cork, disegnata da Albertina Oliveira. Fonte: pinterest.pt

Sadenda, firmata dalla famiglia Achenza

Disegnata e realizzata oltre 30 anni fa dalla famiglia AchenzaSadenda, oltre ad essere una tenda funzionale e ricercata, è anche molto di più

A partire da sughero di ottima qualità, estratto nel cuore del Logudoro sardo, infatti, parliamo di un prodotto unico, divenuto presto un’ottima soluzione di design dal carattere originale, elegante e inconfondibile. Un prodotto dall’anima affascinante, capace di raccontare la storia della Sardegna e del suo straordinario artigianato. 

Sadenda, ottimo esempio di arredi in sughero naturale
Sadenda, un’ottimo esempio di arredo in sughero naturale

Visita il nostro sito e immergiti nell’autentica storia della famiglia Achenza che, da generazioni, dedica la sua passione alla lavorazione di una materia speciale: il sughero. Scopri tutti i vantaggi e i benefici di Sadenda e richiedi un preventivo su misura per te. 

Lascia un commento